Recent News
    3 esercizi da effettuare con il Kettlebell 

    Allenarti con pochi attrezzi, ti offre la possibilità di acquisire una maggiore potenza muscolare a livello di braccia, avambracci e gambe in modo facile e rapido purché esegua degli esercizi specifici per ogni sezione del tuo corpo. In tal senso il kettlebell si rivela l’attrezzo ideale per portare a buon fine i tuoi propositi di potenziamento della massa muscolare, in quanto puoi sfruttarlo per moltissimi esercizi eseguendone ad esempio tre che interessano tutti gli arti sopra citati e che di seguito troverai dettagliatamente descritti, non prima di aver appreso alcuni dei validi motivi per usare questo semplice e funzionale attrezzo ginnico.

     

    Le ragioni per allenarti con il Kettlebell

     

    Sollevamenti e movimenti rotatori con il kettlebell, sviluppano una notevole potenza muscolare o comunque la tua capacità di produrre forza per un lungo periodo di tempo e nel contempo ottimizzare la perdita di grasso. L'allenamento con il kettlebell è inoltre importante poiché insegna al tuo corpo di muoversi rispetto a tutto il baricentro. Questa caratteristica ti aiuterà a migliorare le prestazioni sportive o semplicemente ti consentirà di avere una maggiore resistenza quando solleciterai i muscoli correndo o usando altri attrezzi ginnici presenti in palestra. I kettlebell possiedono tra l’altro un'impugnatura più spessa rispetto alle loro controparti con bilanciere e manubri, e mettono a dura prova la tua presa consentendoti di sviluppare una maggiore forza dell'avambraccio. Infine per concludere questa rapida carrellata dei validi motivi per usare il kettlebell, c’è da dire che l’allenamento con questo attrezzo ti permette anche di migliorare la tua forma cardio-respiratoria. Infatti devi sapere che molti esercizi con il kettlebell si svolgono con le braccia in posizione sopraelevata, e quindi i muscoli maggiormente responsabili della respirazione svolgono un ruolo importante dal punto di vista del fitness cardiovascolare.

     

    Flessioni

     

    Simile allo stacco da terra tipico della pesistica, lo squat con il kettlebell è un importante movimento funzionale, in particolare se lo usi per fare delle flessioni e per controllare il peso davanti al tuo corpo. Questo esercizio tonifica e potenzia i muscoli della spalla, del bacino e dei quadricipiti. I movimenti nello specifico iniziano tenendo il kettlebell con entrambe le mani davanti al petto e appena sotto il mento. Fatto ciò, devi mandare i fianchi avanti e indietro mentre ti accovacci comodamente più in basso che puoi.

     

    Altalena 

     

    Uno degli esercizi più redditizi del kettlebell per acquisire potenza muscolare e nel contempo dimagrire e tonificare gli arti interessati è quello noto come altalena. Nello specifico funziona contemporaneamente su potenza, velocità, forza, coordinazione e fitness cardiovascolare e richiede movimenti bel precisi. Per iniziare, posiziona il kettlebell a terra di fronte a te e con le ginocchia leggermente piegate e le braccia tese, allungati in avanti e prendi il kettlebell per la maniglia, facendolo scorrere all'indietro tra le gambe. Successivamente schiocca i fianchi e stringi il sedere per salire in posizione eretta. Durante l'esercizio, cerca sempre di mantenere i muscoli del bacino impegnati ed eseguilo per almeno 20 volte.

     

    Step-up

     

    La maggior parte delle persone per natura ha una gamba dominante che è più forte dell'altra, per cui lavorare su una per volta assicura che entrambe risultino perfettamente tonificate e rafforzate. Gli esercizi di squat con il kettlebell in tal senso sono decisamente appropriati e vanno svolti nel seguente modo: in primis tieni la palla davanti al petto e sali su una panca con una gamba per volta e con un certo sincronismo alternala con l’altra. Per ottenere il massimo risultato da questo esercizio di step-up con il kettlebell, il consiglio è di ripeterlo per almeno 15 volte per arto.

    News Reporter