Recent News
    La vendita online: diritti e obblighi delle parti contraenti

    Sempre più spesso si sente parlare di commercio online, qualificando il web come il luogo perfetto per la vendita e lo scambio di beni e servizi. Conoscere gli aspetti legali e normativi del commercio online, dunque, diventa il primo passo per non incorrere in sanzioni e truffe e per proteggere venditori e acquirenti da qualsiasi tipo di rischio.

     

    Vendita online: vediamoci chiaro

    Benché sia diventata una prassi sempre più frequente, non tutti gli aspetti della vendita online sono ancora chiari. Come ben spiega il sito web Consulenzalegaleitalia.it, due sono i tipi principali di commercio elettronico, quello off line e quello online. Mentre, infatti, nel primo caso, i beni sono visionabili su un catalogo online nel quale sono descritti con chiari riferimenti alle caratteristiche peculiari, al prezzo, ai tempi e alle modalità di consegna che può avvenire a mezzo posta o corriere, nel secondo caso, invece, si tratta di una vendita completamente automatizzata in cui beni immateriali sono forniti esclusivamente attraverso una rete elettronica. Si distinguono, poi, quattro forme di commercio elettronico:

    • i rapporti "business to business", instaurati tra professionisti e riguardanti, soprattutto, particolari transazioni commerciali;
    • i rapporti "business to consumer", considerati quelli più frequenti, consistenti propriamente nell'acquisto di beni e servizi da parte dei consumatori;
    • i rapporti "consumer to consumer", aventi a oggetto transazioni economiche tra parti private;
    • i rapporti "peer to peer", in cui i soggetti condividono i file presenti sui propri dispositivi hardware.

     

    Qual è la normativa di riferimento per il commercio elettronico?

    Regolare le transazioni economiche che avvengono sul web è diventato un imperativo categorico per le istituzioni, soprattutto per quelle europee, volto a salvaguardare e tutelare gli utenti e gli interessi commerciali di tutte le imprese coinvolte. La direttiva UE 2011/83/CE, resa esecutiva in Italia dal decreto legislativo 21/2004, è considerata il punto di riferimento per tutti gli operatori del commercio elettronico sul web. In particolare, infatti, il consumatore finale riceve una specifica tutela, anche a transazione commerciale conclusa, giacché la legge gli accorda il cosiddetto "diritto al ripensamento", un periodo di 14 giorni in cui egli può liberamente annullare l'acquisto senza dover sostenere costi aggiuntivi. Altra importante protezione per gli acquirenti è data dalla nuova normativa sulla privacy e sulla gestione dei dati personali che possono essere recepiti e gestiti da aziende e imprese operanti sul web solo previa accettazione e solo per le finalità commerciali indicate.

     

    I principali obblighi del venditore

    Tra i principali obblighi del venditore spiccano sicuramente il dovere di trasparenza e di chiarezza in riferimento agli oggetti proposti in vendita. Indicare le caratteristiche specifiche del prodotto, evidenziare il prezzo comprensivo di tasse e spese di spedizione, le modalità di pagamento e i tempi di consegna, sono solo alcuni degli obblighi posti a carico del venditore. I siti web specializzati nella vendita online, inoltre, hanno l'obbligo di aprire la partita IVA, iscriversi alla Camera di Commercio all'interno del Registro delle Imprese e ottemperare a tutti gli adempimenti richiesti dalla Comunicazione Unica. Le imprese che decidono di vendere i propri prodotti anche all'estero, inoltre, hanno l'obbligo specifico di registrarsi presso il "Vat Information Exchange System", il sistema europeo telematico.

     

    Quali sono i vantaggi della vendita online

    Considerato un fenomeno in ascesa, la vendita online offre decisi vantaggi sia per i venditori sia per gli acquirenti. Innanzitutto, non esistono spese relative al mantenimento di un negozio fisico quali luce, acqua, telefono etc. In secondo luogo, poi, la vendita avviene senza intermediari, offre un maggiore ventaglio di scelta, i tempi si dimezzano e gli acquisti potranno avvenire in qualunque parte del mondo e davvero in qualsiasi momento.

    Per chiarimenti e delucidazioni, affidiamoci a Consulenza Legale Italia. Vero e proprio punto di riferimento in materia civile, penale e amministrativa, lo studio attivo online e nelle sedi di Milano e Padova, offre consulenza e assistenza giudiziale e stragiudiziale a privati, imprenditori e liberi professionisti.

    News Reporter